07/07/2009 – Ponte San Pietro, Il pacchetto sicurezza: quanta propaganda

leggi_razzialiIl pacchetto sicurezza appena approvato dal Parlamento Italiano non rappresenta una seria e lungimirante risposta alle complesse tematiche riguardanti l’immigrazione e la sicurezza.
Si tratta purtroppo di un insieme di normative discriminatorie che continueranno ad alimentare nel nostro Paese un clima di intolleranza e di paura.
Il fenomeno dell’immigrazione, processo inevitabile in un mondo globalizzato, deve essere governato e non represso. Un governo serio e responsabile non può vedere nell’immigrato un capro espiatorio, bensì una risorsa, che deve essere tutelata, integrata, ovviamente nel rispetto della legalità.
Non è ammissibile emanare normative esclusivamente propagandistiche sapendo in partenza che saranno poi inapplicabili (pensiamo all’ammenda di 5-10 mila euro: come potrà essere pagata??!!).
Non è ammissibile emanare normative che scaricano l’inefficienze organizzative – burocratiche del nostro Paese sugli immigrati, impedendo in sostanza persino i ricongiungimenti familiari e gravando di ulteriori e gravosi costi per il rilascio della documentazione.
Si tratta di normative di facciata che cercano di nascondere l’inefficacia dell’azione del governo compiuta sino ad oggi: a parte alcune azioni di respingimento altamente spettacolarizzate, nulla è stato fatto per contrastare la malavita organizzata, vera responsabile della criminalità e dello sfruttamento nel nostro Paese. Per di più, il Governo Berlusconi in questo anno ha tagliato i fondi per la sicurezza di 3,5 miliardi di euro, le auto della polizia sono usurate e non hanno i soldi per il carburante, gli organici sono insufficienti e gli agenti che vanno in pensione non vengono sostituiti.
Un Governo serio e responsabile, in primo luogo, dovrebbe potenziare le forze dell’ordine assicurandole mezzi adeguati e soprattutto garantire la certezza della pena.

Noi Giovani Democratici, vogliamo un Paese rivolto “all’ altro”, vogliamo un Paese accogliente e solidale, pur sempre nel rispetto della legalità.
Siamo convinti che la sicurezza, quella vera, passi dalla creazione di fiducia, una fiducia che si crea solamente mettendosi in ascolto reciproco, cercando di condividere anziché dividere.

Ecco perché noi Giovani Democratici appoggiamo e parteciperemo all’iniziativa del PD di Ponte San Pietro, prevista per il 7 luglio alle ore 20,30 “alla Passerella”.

Davide Casati
Segretario Giovani Democratici
Provincia di Bergamo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...