31/01/2011 – Poliambulatorio di Ponte San Pietro: la Lega Nord ci riprova

La Lega Nord ci riprova: dopo avere votato in consiglio provinciale lo stop al trasferimento del Poliambulatorio di Ponte San Pietro a Brembate Sopra in questi giorni il direttore dell’Azienda Ospedaliera di Treviglio (già parlamentare leghista e presidente dell’associazione medici padani) ha deciso di procedere con l’ipotizzato spostamento del Poliambulatorio.

“Ormai è evidente a tutti – afferma Matteo Rossi, consigliere provinciale PD – che dietro a questa scelta c’è una chiara volontà politica della Lega Nord che con enorme disprezzo per la volontà del territorio persegue logiche e interessi che si scontrano con le decisioni delle istituzioni locali”.

Di fronte a tanta arroganza tutte le forze civiche, sociali, sindacali e politiche che hanno a cuore gli interessi dei cittadini e le regole democratiche sono chiamate ancora una volta a fare fronte comune.

Per i Sindaci leghisti dell’Isola è arrivato il momento di dimostrare, già dall’assemblea convocata per il prossimo 9 febbraio, se contano di più i loro cittadini o gli ordini di partito. Da parte nostra in Consiglio provinciale chiameremo a rispondere di tutto ciò il presidente Pirovano e l’assessore Belloli.

Ribadiamo di seguito le ragioni di merito della nostra posizione:

Perché siamo contrari allo spostamento?

Perché le infrastrutture viarie e le reti di trasporto pubblico su gomma e rotaia dell’area dell’Isola e della Val San Martino convergono a Ponte S.Pietro e lo spostamento del servizio da quel Comune penalizzerebbe i cittadini. Perché a Ponte S.Pietro ci sono la maggior parte degli uffici pubblici di cui i cittadini usufruiscono (ufficio del registro, asl, agenzia delle entrate) il che permette alla gente, quando ne ha bisogno, di sbrigare nell’arco di una mattinata, muovendosi a piedi, diverse pratiche, con notevole risparmio di tempo.  Perché vi è carenza di mezzi pubblici per raggiungere Brembate Sopra. Perché la proroga ottenuta dalla Regione permette di pianificare il miglioramento del servizio senza rischi per l’accreditamento. Perché infine, anche per l’Azienda Ospedaliera sarebbe conveniente investire i 60.000 euro che pagherebbe a Brembate, non in un affitto, bensì in un mutuo che avrebbe dato alla presenza del servizio sul territorio maggiori certezze e più forti garanzie.

Abbiamo sentito tante bufale su questa vicenda! Sul tema del trasporto pubblico, ad esempio, il sindaco di Brembate Sopra ha affermato sui giornali che “ci avrebbe pensato Pirovano”, il quale poi ha smentito tutto in Consiglio Provinciale. D’altronde, come sarebbe stato possibile immaginare, in un periodo di tagli al trasporto pubblico e di aumento dei biglietti,  di allungare una tratta senza causare dirette ripercussioni su altre tratte o anche solo sul biglietto che gli utenti avrebbero dovuto pagare. Per non parlare dell’assessore Belloli, che in un articolo prima apparso sui blog dell’Isola e poi fatto sparire aveva scritto che  “solo” il 20% non si sposta con l’automobile verso Ponte” (quasi a voler dire che non sussistevano i nostri argomenti circa il possibile disagio dei cittadini) il che, oltre ad essere un’affermazione basata su una indagine ancora in corso da parte di un’Azienda che aveva già deciso di spostarsi (perciò quantomeno opinabile), non teneva conto del fatto che proprio quei cittadini che non usano la macchina sono di fatto i più deboli e i più svantaggiati, e che comunque le Istituzioni dovrebbero essere maggiormente sensibili ad incentivare anziché danneggiare le politiche di trasporto pubblico quantomeno verso i servizi pubblici.

Infine una questione di metodo. Intorno a metà settembre si apprende dalla stampa dell’accordo tra il Comune di Brembate Sopra e l’Azienda ospedaliera di Treviglio per il trasferimento a Brembate Sopra. Con “si apprende” intendo anche i sindaci, i quali rimangono sorpresi sia dalla notizia sia, e ancor di più, del fatto che la questione non sia posta all’ordine del giorno dell’imminente assemblea dei sindaci Asl dell’isola e della Val S.Martino prevista per il 30 settembre. Incredibilmente il sindaco di Brembate Sopra che è anche presidente dell’Assemblea stessa non aveva ritenuto di inserire l’argomento all’ordine del giorno per poi essere costretto a farlo da una richiesta sottoscritta da numerosi colleghi. Ma questo non è tutto. Leggendo le delibere del Comune di Brembate Sopra sembra che tutto si compia proprio durante la mattina del 30 settembre, giorno dell’assemblea dei sindaci. Nella mattina del 30 settembre in Comune viene depositato il verbale di collaudo tecnico-amministrativo delle aree e immobili cedute a standard, viene consegnato l’immobile della società immobiliare con un verbale della stessa data, viene redatta la perizia di stima per la valutazione del canone di locazione e viene convocata la giunta per le ore 12.30, orario del tutto inusuale, per adottare due delibere con le quali si approva il collaudo tecnico-amministrativo e la concessione in locazione degli immobili all’azienda per 50.000 euro annui più avanti aumentati a circa 60.000 euro. Tutto questo senza che i sindaci ne sappiano alcunché. Probabilmente a Brembate Sopra c’è qualche capo leghista che non ha ancora capito di far parte del territorio dell’Isola Bergamasca, della Comunità dell’Isola Bergamasca o che forse ritiene di essere egli stesso l’Isola bergamasca.

Matteo Rossi (consigliere provinciale Pd)

L’intera notizia su Eco di Bergamo.

Annunci

Una risposta a “31/01/2011 – Poliambulatorio di Ponte San Pietro: la Lega Nord ci riprova

  1. vi ringrazio per l’interessamento ad un bene così prezioso. la mia paura che è l’autonomia aziendale prevalga sui bisogni della popolazione e sulla razionalità legata non solo a scelte economiche.
    Grazia un’utente

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...