05/03/2011 – Incentivi del 55%: ma siamo tutti come Don Chisciotte?

Riportiamo per intero la lettere pubblicata dal Presidente dell’ANIT (Associazione Nazionale per l’Isolamento Termico) riguardo ai tagli del Governo sugli incentivi al miglioramento delle prestazioni energetiche degli edifici (il famoso 55% di Bersani).

Questa lettera si aggiunge al disperato appello dell’ENEA (ente pubblico) che comunica, tramite il suo sito, di non essere più in grado, fra breve, di gestire il servizio di consulenza e gestione delle pratiche dell 55% per la mancanza di finanziamenti da parte del Ministero dello Sviluppo Economico.

Rimane in noi una forte frustrazione per non poter fermare questo scempio che il Governo Berlusconi e la Lega Nord stanno portando al paese.

Ecco la lettera:

Che senso ha lottare contro i mulini a vento?

Cervantes presenta un personaggio eroico nella sua follia e una dimensione tragica che dipende dall’inesistente corrispondenza fra fatti e parole.

Il protagonista porta avanti una battaglia inutile, persa in partenza contro obiettivi più grandi di lui, con un idealismo incompreso dai ricchi e potenti dell’epoca.

Chissà perché tutto ciò mi risulta familiare: indignazione, sdegno, delusione e malcontento erano le parole utilizzate da noi e molti altri alla possibile mancata proroga delle detrazioni del 55%.

Parole che sembrava avessero raggiunto uno scopo, anche se parziale e poco incisivo, in realtà sono rimaste nell’aria per essere ripetute anno dopo anno. Ma questa volta non abbiamo dovuto attendere la fine del 2011 perché le mosse dei “giganti” sono state molto più “subdole”.

E’ di pochi giorni la notizia riportata sul sito http://efficienzaenergetica.acs.enea.it:

“A breve le risorse finanziarie necessarie ad assicurare e implementare il servizio di consulenza tecnica e procedurale agli utenti non saranno più disponibili; per tale ragione l’ENEA potrebbe trovarsi nella condizione di procedere ad una rimodulazione di questa attività. Si invitano, quindi, gli utenti e le aziende – e, in particolare, le associazioni di categoria, imprenditoriali e professionali – a contribuire a ripristinare la piena funzionalità del servizio aderendo alla campagna “Il nostro lavoro per il tuo lavoro!”, fornendo il proprio sostegno all’iniziativa.”

Ci sembra quanto mai inopportuno che un ente pubblico come l’ENEA possa richiedere sponsorizzazioni e finanziamenti privati, ma ci siamo resi conto che, persa la battaglia con i mulini a vento, l’ufficio del Gruppo di lavoro efficienza energetica ha dovuto correre ai ripari, per tutelare il proprio lavoro (ossia sopravvivere) e per mantenere attiva l’opportunità degli incentivi per i cittadini.

Se il Ministero dello Sviluppo Economico decide di abbandonare chi si occupa di tale servizio, togliendo i fondi, forse è perché il Governo aveva già deciso di abolire tale attività ma non essendoci riuscito con una manovra alla luce del sole sta cercando di farlo nell’ombra.

Noi non ci stiamo!

Ribadiamo la necessità che il Governo prenda coscienza del lavoro svolto e delle analisi effettuate dal Gruppo di lavoro dell’Enea che più volte ha dato la propria disponibilità a discutere di eventuali cambiamenti in funzione dei risultati raggiunti. Si ricorda che nei quattro anni di attività questo piccolo gruppo di persone ha seguito tutte le pratiche pervenute, ha dato risposta a circa 80.000 quesiti ed ha fatto formazione con centinaia di convegni e seminari in tutta Italia.

Chiediamo quindi nuovamente ad associazioni, professionisti, cittadini, media e politici un po’ folli come Don Chisciotte di far sentire la propria voce, se non per un ideale di correttezza almeno per una prospettiva di ambiente più sano e vivibile per i nostri figli!

Ing. Valeria Erba (Presidente ANIT)”

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...